Anbamed, notizie dal Sud Est del Mediterraneo

18 maggio 2021

Rassegna n. 321

Per informazioni e contatti manda un messaggio

Per ascoltare l’audio della rassegna di oggi:

Nell’Approfondimento pubblichiamo la poesia: “Le lezioni dei bambini di Gaza”, del poeta britannico Michael Rosen.

Il 31 maggio sarà assegnato, ad uno di voi, il quadro dell’artista e poeta Giovanni Torres La Torre. (per avere ulteriori info sull’artista, clicca qui)

Sostieni Anbamed!

Questa rassegna sopravvive grazie ai contributi dei suoi lettori e ascoltatori.

Ricordati che anche il più grande oceano è fatto di gocce!

Ecco i dati per il versamento:

Associazione Anbamed, aps per la Multiculturalità

Banca di Credito Cooperativo della Valle del Fitalia

Iban: IT33U0891382490000000500793

Bic: ICRAITRRPDO

I titoli

Palestina Occupata: Nove giorni di bombardamenti consecutivi su Gaza: 212 uccisi, di cui 61 bambini.

Libano: Scambio di cannonate sul confine con Israele.

Armamenti: Biden vende a Netanyahu missili sofisticati per 735 milioni di dollari.

Sudan: La Francia cancella un debito per 5 miliardi di dollari.

Tunisia: Uccisi 5 jihadisti nelle montagne al confine con l’Algeria.

Le notizie

Palestina Occupata

All’alba di oggi, per il nono giorno, l’aviazione israeliana continua a colpire i quartieri residenziali di Gaza city. Con l’artiglieria sono state cannoneggiate le città del nord della striscia e le motovedette hanno attaccato la costa. Nei bombardamenti di ieri sono stati uccisi, nelle loro case, i medici dell’ospedale Al-Shafa, Aouf e Al-Alloul e le loro famiglie. Per la seconda volta la sede dell’Agenzia ONU per i rifugiati palestinesi viene colpita. Il numero totale dei morti è salito a 212 tra i quali 61 bambini.

Sono continuati i lanci di razzi dalla striscia verso il territorio israeliano, ma senza causare danni, secondo fonti giornalistiche di Tel Aviv.

Dopo il terzo fallimento dell’ONU a raggiungere una dichiarazione unitaria per il cessate il fuoco, anche i tentativi dell’amministrazione Biden sono stati un buco nell’acqua. Nella telefonata di ieri sera, tra il presidente USA e Netanyahu, il premier israeliano ha detto che le operazioni continueranno. Il suo obiettivo è quello di poter presentare la guerra di Gaza come una vittoria da spendere nelle trattative per la formazione del governo che in questa fase sono nelle mani di Lapid, ma senza possibilità di conclusione positiva dell’incarico. Il fronte interno anti Netanyahu si è sgretolato e l’unica strada da seguire sarà quella di un governo di unità nazionale, che consoliderà il ruolo del premier come protagonista principe, offrendogli uno scudo contro i processi per corruzione che lo inseguono.

Libano

Dal sud Libano sono stati sparati tre razzi contro il nord di Israele, seguiti da una risposta dell’artiglieria che ha lanciato 20 colpi contro la cittadina di Kafr Shuba. L’Unifil, la missione dei caschi blu dell’ONU nel Sud Libano, ha confermato lo scambio di colpi, sostenendo che la situazione è al momento calma e non ci sono ulteriori sviluppi. L’aeronautica israeliana ha sorvolato i cieli del Libano meridionale. Le stesse fonti israeliane sostengono che dietro questi attacchi non c’è la resistenza libanese di Hezbollah.

Armamenti

Il presidente USA Biden ha approvato la vendita ad Israele di armamenti sofisticati per 735 milioni di dollari. Alcuni membri democratici della camera hanno espresso le loro riserve ad un passo simile prima che Tel Aviv accetti il cessate il fuoco. Il Congresso era stato informato di questa operazione il 5 maggio, una settimana prima dell’inizio dell’aggressione a Gerusalemme Est e i bombardamenti su Gaza.

Sudan

La Conferenza Internazionale di Sostegno alla Transizione Democratica in Sudan ha affrontato il tema del debito estero che pesa sulle spalle del governo di Khartoum e che ammonta a 60 miliardi di dollari. Il premier Abdalla Hamdouk ha sottolineato che: “Il Sudan è un paese ricco di risorse e le sue aspettative sono gli investimenti e non le elemosine”. Il presidente Macron ha annunciato che Parigi cancellerà un debito di 5 miliardi e fornirà un prestito agevolato a Khartoum di 1,5 miliardi di dollari per iniziare a pagare le rate in scadenza al Fondo Monetario Internazionale e avviare così le trattative per la rinegoziazione del debito.

Tunisia

Il ministero dell’Interno tunisino ha comunicato che in un’operazione congiunta tra le forze di sicurezza e le forze armate sono stati uccisi 5 jihadisti armati nella provincia di Kasserine, nella parte centro-occidentale al confine con l’Algeria.

Secondo fonti della stampa tunisina la preparazione dell’azione si è basata sulle informazioni acquisite, dopo la retata nella provincia di El-Kef della scorsa settimana, quando è stato scoperto un covo di jihadisti e sono state arrestate 14 persone e sequestrati telefoni cellulari, satellitari, computer e pizzini cartacei, che sono stati messi al vaglio degli inquirenti per rintracciare altre cellule.

Approfondimento

Le lezioni dei bambini di Gaza
di Michael Rosen, Poeta Nazionale dell’infanzia per il 2007.
Poesia recitata il 10 gennaio 2009, nel Speakers’ Corner, all’Hyde Park di Londra

A Gaza, bambini,
imparate che il cielo uccide
e che le case fanno male.
Imparate che la coperta è fumo
e che la colazione è polvere.

Imparate che le macchine fanno le capriole
i vestiti diventano rossi
gli amici si trasformano in statue
i panettieri non vendono il pane

Imparate che la sera è un fucile,
che i giocattoli bruciano
che il respiro si può fermare,
potrebbe toccare a voi.

Imparate:
se vi mandano fuoco
non se lo potevano immaginare:
non muore solo il soldato
anche voi e chi gli sta a lato.

Non c’é dove correre,
non c’è dove andare
non vi potete nascondere
in casa a tremare.

Imparate che la morte non è la vita
Che l’aria non è pane.

La terra è per tutti – avete diritto a
non essere morti
La terra è per tutti – avete diritto a
non essere morti
La terra è per tutti – avete il diritto a
non essere morti
La terra è per tutti – avete il diritto a
non essere morti.

Michael Wayne Rosen (Harrow, 7 maggio 1946) è un romanziere e poeta inglese. Autore di 140 libri, Rosen è nato in una famiglia ebrea a Harrow, nel Middlesex. Dopo gli studi al Wadham College di Oxford, e la laurea nel 1969, Rosen inizia il tirocinio presso la BBC. Nel 1970 presenta un programma televisivo scolastico chiamato WALRUS (Write AndLearn, Read, Understand, Speak). È lo sceneggiatore della serie di letture per bambini Sam on Boff’s Island.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.