6 APRILE 2022: IN RICORDO DI GIOVANNI SARUBBI      

https://www.ildialogo.org/cEv.php?f=http://www.ildialogo.org/primopiano/Notizie_1648307064.htm

Un anno fa, il 6 aprile 2021, ci ha lasciati improvvisamente Giovanni Sarubbi. Nel primo anniversario della scomparsa l’Osservatorio interreligioso sulle violenze contro le donne (OIVD) lo vuole ricordare in un incontro online su piattaforma Zoom che si terrà mercoledì 6 aprile 2022 alle 21, con interventi della figlia Sara Sarubbi, del teologo Brunetto Salvarani e del sociologo Adel Jabbar, promotori della Giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico.

Sindacalista, giornalista, diplomato in teologia alla Facoltà valdese di teologia di Roma, poeta, Giovanni Sarubbi ha speso la sua vita nel dialogo e nella lotta per la giustizia. Nel suo periodico telematico – www.ildialogo.org – ha ospitato i problemi del mondo e le reti che provano a ricostruire l’infranto. Pace, lavoro, dialogo interreligioso, creato, diritti umani, salute, Giovanni si è interessato di tutto questo ed è stato tra gli ideatori della Giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico che ha promosso generosamente dal suo inizio.

L’impegno dell’attivista si è riversato anche nella lotta per la giustizia di genere, anche attraverso l’iscrizione all’OIVD. Giovanni partecipava con convinzione, unico maschio, al gruppo sulla prostituzione che cerca di sensibilizzare la società su questa piaga, indicandone la radice nella costruzione della identità e sessualità maschile.

Per ricordare la sua figura e la sua opera, recentemente è stato istituto il premio giornalistico “Giovanni Sarubbi”, rivolto alle giovani generazioni, iscrizioni entro il 30 aprile: premiogiornalisticogiovannisarubbi@ildialogo.org.

Le premiazioni avverranno nel corso dell’EireneFest, festival del libro della pace e della nonviolenza, che si terrà a Roma dal 2 al 5 giugno 2022.

Di seguito il link per partecipare all’incontro del 6 aprile ore 21:00:

us02web.zoom.us

Giovanni credeva fortemente nella potenza del Dialogo per la costruzione della pace, rigettando con forza ogni forma di violenza, di sopraffazione, la peggiore delle quali è la guerra. L’unico modo è costruire ponti e non alzare muri, stabilire un Dialogo con tutti gli uomini qualunque sia l’origine, la fede, il colore della pelle, la lingua e le tradizioni. Impariamo ad apprezzare le differenze come una ricchezza.

Con questi principi si svolgerà a Roma, “EireneFest”, il Festival del libro della Pace e della Nonviolenza, dal 2 al 5 giugno 2022. Protagonista del Festival sarà anche il Premio giornalistico Giovanni Sarubbi, in memoria dell’ideatore e direttore di “ildialogo.org” e coordinatore della Giornata del dialogo cristiano-islamico.

Invitiamo tutte le associazioni e le testate giornalistiche ad aderire cliccando sul link qui di seguito:

eirenefest.it/

Per leggere il comunicato di lancio

www.eirenefest.it

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.