Appello di Fonti di Pace onlus

Il 21 marzo d’ogni anno il popolo curdo festeggia il suo capodanno, in curdo Newroz. Negli ultimi anni più del Covid è la repressione a impedire ai curdi di Turchia di festeggiare le loro feste. Tuttavia, nonostante la repressione, nonostante le migliaia di persone in carcere, Erdogan non è riuscito né a piegare il popolo curdo, né a cancellare la notevole parte democratica del popolo turco. Molta parte dei loro esponenti è in carcere da più di sei anni, senza che ancora sia stato fatto il processo, tra cui Selahattin Demirtas e Osman Kavala, inoltre, le condanne definitive risultano pesantissime, in quanto basate sull’accusa di terrorismo.

Abbiamo scelto cinque tra queste persone (si vedano le loro schede allegate) a cui inviare, a marzo, nel mese del capodanno curdo, una cartolina da parte di tutti noi. Pensate cosa può provare una prigioniera o un prigioniero politici, in carcere da oltre sei anni, ricevere una cartolina dall’Italia con una firma. Scrive Zehra Dogan (la pittrice alla quale Banksy le dedicò un murales a New York) a una amica: “La tua cartolina con l’albero mi ha fatto particolarmente piacere, e non solo a me, perché tutto il braccio carcerario l’ha sentita sua. Il carcere è fatto di corridoi strettissimi, il soffitto è molto basso, tutto l’ambiente è tetro, grigio, di tinteggiato c’è solo l’infermeria. E’ difficile descrivere la nostalgia che si può sentire per un fiore, un colore, la montagna, la campagna, la città. Il nostro braccio carcerario è tutto circondato da filo spinato. Anche se le finestre hanno le sbarre, il filo spinato che è lì a ostruire la vista delle uniche due stelle che ci appaiono alla sera”. (Zehra Dogan: “Avremo anche noi dei bei giorni”, Fandango libri, euro 22).

Mandiamo loro una cartolina da dove abitate! Fate sentire a queste persone di essere meno soli, per loro può essere molto, e lo può essere anche per tutti quelli che sono in carcere con loro.

Qui sotto trovate gli indirizzi, il francobollo per una cartolina da mandare in Turchia, indipendentemente di quanto ci scrivete sopra, costa euro 1.30.

Scrivete se potete un messaggio di augurio in italiano e in inglese (evitate messaggi politici per non dare la scusa alla censura di distruggere la cartolina).

HAPPY NEWROZ PIROZ BE AUGURI PER IL NEWROZ

Silvana Barbieri

Fonti Pace onlus

Le schede dei prigionieri le trovate su http://www.puntorosso.it/iniziative.html

Indirizzi dei prigionieri:

1- Figen Yüksekdağ

Kandıra 1 Nolu F Tipi Cezaevi A3-15

Kocaeli, Turkey

2- Leyla Güven

Elazığ Kadın Cezaevi, Ataşehir Mah.

Elazığ, Turkey

3- Selahattin Demirtaş

Edirne F Tipi Cezaevi B1-38,

Edirne, Turkey

4- Osman Kavala

Silivri F Tipi 9 Nolu Kapali Cezaevi,

Istanbul/Turkey

5- Aysel Tuğluk

Kocaeli Kandıra 1 Nolu F Tipi Cezaevi A3-15,

Kocaeli, Turkey

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.